Blog_04-1

WALLPAPER: 4 CONSIGLI (+1) PERDARE PERSONALITÀ ALL’AMBIENTE

DI ALESSIA LAUCCI

Stiamo assistendo alla rinascita della carta da parati. Infatti questo elemento d’arredo, considerato antiquato fino a poco tempo fa, sta risorgendo grazie alle nuove tecnologie in merito a stampe e materiali.
Questo tipo di tappezzeria, considerata un soft decor, rappresenta una soluzione pratica da mantenere e, soprattutto, da installare. È capace, infatti, di donare all’ambiente un tocco accattivante esaltando l’arredamento o diventando essa stessa protagonista.
Ma come fare per scegliere quella giusta per la tua casa? In questo articolo troverai 4 consigli (..o meglio 5) per saperti orientare nella scelta della carta da parati perfetta per te.

Conoscere tipologie e caratteristiche.
Quando si sceglie una carta da parati non si deve pensare solo alla grafica o ai toni, ma è importante capire anche quale tipo di materiale si adatta meglio ai diversi ambienti (cellulosa, tessuto, tessuto-non-tessuto, vinile, fibra di vetro etc.)
Per capire quale è il tipo che fa al caso nostro si deve partire dall’analisi della stanza che intendiamo decorare: stress termici, livelli di umidità, spazio e luce sono infatti elementi fondamentali di cui tenere conto per raggiungere il risultato auspicato.

Qualità.
Due sono i principali elementi che caratterizzano una carta da parati di qualità: la grafica (grazie a disegni realizzati da artisti o designer professionisti è ritenuta un vero e proprio elemento d’arredo) e il materiale di cui è composta (le moderne tecnologie permettono di variare lo spessore o la composizione del wallpaper, così da far aderire il rivestimento alla colla senza il rischio di eventuali increspature o pieghe). Ma anche lo stato dei muri è un aspetto da non trascurare: prima di installare questo tipo di tappezzeria è opportuno verificare, con l’aiuto di un esperto, se le superfici della nostra casa sono adatte a questo tipo di tecnica.

Mood.
Classico, estroso, etnico o minimale che sia, la nostra idea di casa (e di arredamento) incide senza dubbio sulla scelta della tappezzeria. I vantaggi nello scegliere una carta da parati? La facilità di sostituzione che ci permette di osare con gli abbinamenti e spezzare un’eventuale monotonia della tinta unita.

Armonia.
Possiamo scegliere se applicare il wallpaper su tutte le pareti della stanza, ma anche su una sola facendolo risaltare sulle altre superfici in tinta unita. Quest’ultimo stile decorativo ci permette di giocare sia con la tecnica del ‘tono su tono’, ma anche con la creazione di contrasti personalizzando ancora di più le nostra mura domestiche.

Prima concludere vogliamo lasciarvi un ultimo consiglio: la manutenzione. Ogni tipo di materiale ha una metodologia di conservazione adeguata. Tutte le tappezzerie hanno bisogno di cure, anche se poco impegnative, fondamentali affinché il prodotto scelto perduri nel tempo. Informarsi sulle procedure da seguire per la pulizia della propria carta da parati può, quindi, essere un altro elemento fondamentale nella scelta di quella su misura per tua casa.. e per tue esigenze.

EN IT RU