IL PARQUET: UN ALLEATO CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Copia di Blog_01

IL PARQUET: UN ALLEATO CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

DI ALESSIA LAUCCI

Pensate ad una sostanza funzionale, capace di rinnovarsi naturalmente, abbondante sul suolo e destinato a mille utilizzi. Una nuova scoperta dal futuro? No, stiamo parlando del legno.

Da secoli, questo straordinario materiale è un’importante risorsa nel mondo dell’edilizia: leggero e resistente, è capace di donare agli ambienti che più amiamo un tocco di calore e una piacevole sensazione di accoglienza.

Ma non solo. Il legno permette di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’ambiente, causa principale del cambiamento climatico al quale assistiamo, anno dopo anno.

Come? Grazie alla sua ‘impronta climatica’, una delle più basse tra tutti i materiali edili disponibili.

Questo valore si basa su due criteri: il ‘carbon sink’, ossia la capacità di assorbimento del carbonio da parte delle foreste, e il ‘carbon stock’, la propensione a trattenere il carbonio nei prodotti a base legnosa.

Il settore forestale si presenta, quindi, come una ‘bioeconomia circolare’: offre servizi che riducono la domanda di prodotti ed energia basati sui combustibili fossili. Con gli anni possiamo vedere, quindi, quanto sia necessario incrementare soluzioni che risaltino questa tipologia di beni e incoraggino l’utilizzo della bioenergia.

Così facendo possiamo far emergere anche quello che è il contributo quotidiano delle aziende del settore legno-arredo al panorama economico, il tutto in modo sostenibile.

Vi lasciamo con un consiglio: quando siete alla ricerca di un pavimento in legno o di un arredo, affidatevi ad aziende esperte nel settore e proprietarie delle certificazioni sulla qualità e sulla sostenibilità.

EN IT RU